Weekend a Capodimonte

Spettacoli di Napoli Teatro Festival Italia, Teatro dei Burattini, performance di MusiCapodimonte e raduno del gruppo scout Agesci per un weekend da favola

NAPOLI – Primo weekend di luglio al Museo e Real Bosco di Capodimonte pieno di attività con un’offerta culturale variegata per tutte le tipologie di pubblico: dagli spettacoli del Napoli Teatro Festival Italia al Teatro dei Burattini, dalle performance di MusiCapodimonte al raduno del gruppo scout Agesci. E nella Reggia, i visitatori potranno ammirare le due mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, oltre alle ricche collezioni.

Prenotazione obbligatoria sul sito www.coopculture.it: ingresso contingentato e obbligo di mascherina.

Ecco gli appuntamenti in dettaglio:

Spettacoli del Napoli Teatro Festival Italia 2020

Sabato 4 luglio

  • ore 21 | Cortile della ReggiaLa vita davanti a sé, dal testo di Romain Gary (Emile Ajar), per la regia e l’interpretazione di Silvio Orlando, con la direzione musicale di Simone Campa. Pubblicata nel 1975 e adattata per il cinema nel 1977, la storia è quella di Momò, bambino arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville a Parigi, nella pensione di Madame Rosa, un’anziana ex prostituta ebrea che sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. Silvio Orlando ci conduce dentro le pagine del romanzo con la leggerezza e l’ironia di Momò diventando, con naturalezza, il protagonista di quel dramma.

  • ore 21 | Fagianeria – Bed Boy Jack (replica), un progetto di Amadio/Fornasari, scritto e diretto da Bruno Fornasari, con Tommaso Amadio, Emanuele Arrigazzi, Sara Bertelà, Chiara Serangeli. Nei primi anni Novanta l’Austria è scossa da una serie di omicidi di prostitute che portano la polizia a fare i conti col primo serial killer nella storia del Paese. Il caso affascina molti giornalisti, tra i quali lo scrittore Jack Unterweger che, condannato all’ergastolo per omicidio nel 1974, ottiene la libertà grazie all’appoggio dell’élite letteraria, in particolare del Premio Nobel Elfriede Jelinek. Quando l’indagine sugli omicidi delle prostitute sembra a un punto morto, la polizia comincia a sospettare proprio dell’uomo che tutti credevano pienamente riabilitato. Per tutte le altre info napoliteatrofestival.it

  • ore 11.30 – 12.30 : Teatrino dei Burattini e la tradizione delle Guarattelle interpretato da Bruno Leone e Irene Vecchia fino a sabato 11 luglio. Iniziativa promossa e sostenuta da Amici di Capodimonte onlus, realizzata in collaborazione con le Associazioni Musicapodimonte e Casa Guarattelle con il supporto di Euphorbia srl. Prenotazione obbligatoria su info@amicidicapodimonte.org. Bruno Leone e Irene Vecchia, maestri della Casa Guarattelle, rappresentano le storie classiche dei burattini della tradizione popolare napoletana, che ancora oggi incantano il pubblico di tutte le età. Protagonista e anima delle storie è Pulcinella, un essere libero, che rinnova in scena l’eterno conflitto tra bene e male e si prende gioco del mondo che ci circonda e delle sue incongruenze donando momenti di spensierata allegria. Insieme a Pulcinella si potranno sconfiggere mostri e nemici che spesso ci angustiano, vincere ataviche paure e ritrovare nella danza finale con Teresina l’amore e la gioia di vivere il nostro presente. Maggiori info su http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/il-teatro-dei-burattini-al-realbosco-di-capodimonte/
  • 30 – 12.30: Attività MusiCapodimonte. Ogni sabato le sale del Museo di Capodimonte sono allietate dalla presenza dalla Dama di Corte e da Re Pulcinella, mentre nel salone degli Arazzi risuoneranno le note del pianoforte suonate dal Maestro Rosario Ruggiero.
  • sabato 4 e domenica 5 luglio, ore 9-17: Gruppi Scout Agesci nelle praterie del Cellaio e della Fagianeria riscopriranno il valore del contatto con la Natura e la bellezza delle attività e dei giochi en plein air

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: