Cento chitarre, un inno alla gioia per la Festa della Musica

NAPOLI  – Nel cortile del Maschio Angioino con il Concerto di cento chitarre giovedì 21 giugno si apre la Festa della Musica 2018, il grande appuntamento dove tutta l’Europa saluta il solstizio d’estate con spettacoli musicali gratuiti.

Il Concerto di cento chitarre è un evento straordinario realizzato a cura dell’Accademia Europea della Musica. Ad introdurre la serata sarà eccezionalmente la Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania, che accoglierà gli spettatori all’ingresso del Castello e li accompagnerà all’interno, dove troveranno ad attenderli il grande ensemble di chitarre.

La Festa europea della Musica è una grande manifestazione popolare, condivisa da molti Paesi Dell’Unione, con iniziative concentrate in particolare nella giornata del 21 giugno: a Napoli, grazie ad una estesa adesione di artisti ed operatori dello spettacolo, i concerti si svolgeranno fino a domenica 24.

Numerosi enti ed associazioni, luoghi pubblici e privati, hanno aderito al programma delle iniziative che, come sempre, saranno gratuite per il pubblico.

Ancora il 21, e poi nei giorni successivi, ci sarà musica al Conservatorio con un concerto dedicato a Saverio Mercadante, a San Domenico Maggiore, al Pan ed alla Casina Pompeiana.

Il programma si sviluppa quest’anno anche in periferia, per tutto il fine settimana, da San Giovanni a Teduccio, nell’ambito della Festa di San Giovanni Battista, a Miano, con il Concerto del Coro Città di Napoli, diretto dal Maetro Carlo Morelli, a Barra con la Musica Migrante.

Nella serata di sabato 23 giugno sabato in programma E sono mò, il Concerto No Stop Live a cura del Collettivo Insorgenza Musica, ed infine, domenica 24 giugno L’Histoire du Soldat di Igor Stravinsky, con un “Carro di Tespi” che partirà da Montecalvario per raggiungere il Maschio Angioino, dove si svolgerà lo spettacolo vero e proprio.

Il programma della Festa Europea della Musica 2018 è promosso dal MiBact con il sostegno della Siae e dal Comitato Festa europea della Musica, d’intesa con AIPFM Associazione Italiana Promozione Festa della Musica. A Napoli la Festa è realizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune con la collaborazione del Comitato Festa della Musica di Napoli.

Il programma completo della Festa della Musica sul sito web del Comune di Napoli www.comune.napoli.it, alla pagina http://www.comune.napoli.it/festa-della-musica-2018

In concomitanza,  il 22, 23 e 24 giugno si terranno tre serate-evento in piazza del Plebiscito con Revuoto 2018.  Massimo Troisi e i 40 anni del trio La Smorfia

Napoli rende omaggio a Massimo e ai 40 anni del trio comico La Smorfia con una grande kermesse con personaggi del mondo dello spettacolo che hanno lavorato con Massimo direttamente o che da lui sono stati ispirati, in quanto simbolo dell’espressività napoletana. L’evento è promosso ed organizzato da Tunnel Produzioni con il Comune di Napoli e vedrà la direzione artistica di Lello Arena, Enzo Decaro e Stefano Veneruso, nipote di Troisi.

Per l’iniziativa è stata realizzata una rassegna antologica delle produzioni teatrali, televisive e cinematografiche della Smorfia e di Troisi: hanno indubbiamente segnato la storia della recitazione napoletana e italiana.

Le serate spettacolo si svilupperanno in un dibattito/show attraverso testimonianze e aneddoti. Per l’occasione saranno presentati filmati inediti tratti dalla vita di Massimo, mai resi pubblici fino ad ora.

Ogni serata sarà aperta da un gruppo musicale e a seguire verrà proiettata una selezione dei migliori videobox che tutti i fan di Massimo Troisi e di La Smorfia potranno lasciare all’indirizzo videobox@revuoto2018.it.

Ciascuna serata si concluderà con la proiezione di un film di Massimo Troisi.

La partecipazione all’evento è gratuita, fino ad esaurimento posti. Per l’occasione la piazza ospiterà una platea di 5mila posti a sedere.

Per maggiori informazioni sul programma:  www.revuoto2018.itoppure www.comune.napoli.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: