Festival dell’Opera Buffa Napoletana

Opera Buffa: Vuoi sapere se qualche scintilla brucia in te? Corri, vola a Napoli ad ascoltare i capolavori di Leo, Durante, Jommelli, Pergolesi. (Jean-Jacques Rousseau)

PORTICI |CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI –  Correte, volate per ascoltare i capolavori dell’Opera Buffa di Leonardo Leo, Francesco Durante, Niccolò Jommelli, Giovan Battista Pergolesi.

Il festival dell’Opera Buffa si svolge  dal 28 a l31 ala Reggia di Portici, sede del Dipartimento di Agraria dell’Universitò degli Studi di Napoli Federico II.

Il Festival proseguirà a Napoli, alla Sala Assoli, dall’1 al 3 novembre.

Sul sito operabuffanapoletana.it si legge: La Napoli del ‘700 era la più grande città europea dopo Londra e Parigi. Colmi di incanto, viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo ne affollavano le strade alla ricerca di un passato antico immersi nel fervore del teatro napoletano. Proprio in questa Napoli così creativa nacque la tradizione dell’opera buffa. Al teatro dei Fiorentini, al San Bartolomeo, al Nuovo andava in scena una vera e propria rivoluzione, rappresentata da una felicissima sintesi tra la tradizione del teatro dell’arte e la musica coltivata, e fece scalpore.

Il Festival si apre con Il maestro di cappella, un intermezzo in un atto composto da Domenico Cimarosa. Unica nel suo genere, presenta un solo cantante. A seguire L’uccellatrice, intermezzo in due atti di Niccolò Jommelli (Aversa, 10 settembre 1714 – Napoli, 25 agosto 1774) presentata per la prima volta il 6 maggio 1750 al Teatro San Samuele di Venezia. L’ultima operina Mastrogiorgio, basata su una rielaborazione di commedie per musica di Giovanni Paisiello.

Il cast degli artisti è molto nutrito: Chiara di Girolamo,  Carlo Gargiulo, Rosario Sparno, Cristina D’Alessandro, Domenico Nappi, Massimiliano Foà, Giulio Fazio, Renato De Simone, Filippo Sica,Massimiliano Sacchi, Fabrizio Romano, Enzo Mirone, Claudio Di Palma, Luca De Lorenzo, Costanza Cutaia, Paolo Cresta.

Per maggiori  informazioni & booking : @.
+393284533469 (scrivere o chiamare via Whatsapp esprimendo il proprio desiderio)

Evento

libretto-programma

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: