Gruppo FS presente a InnoTrans

Innovazione, sostenibilità e sviluppo delle attività internazionali: il Gruppo FS Italiane al salone di Berlino InnoTrans

Treni e bus sempre più sostenibili, tecnologie all’avanguardia per favorire soluzioni intermodali nella logistica, sviluppo del business in campo internazionale del Gruppo FS.

Il Gruppo, guidato da Luigi Ferraris si presenta così, mettendo in mostra alcune delle sue eccellenze, alla XIII edizione di InnoTrans, il salone internazionale per le tecnologie dei trasporti in programma a Berlino dal 20 al 23 settembre, al quale parteciperanno oltre 2.770 espositori di 56 Paesi.

Per il Gruppo FS sarà anche l’occasione di incontrare, con la Presidente Nicoletta Giadrossi, l’Amministratore Delegato Luigi Ferraris e gli AD delle società a capo dei quattro Poli in cui si è suddiviso, il top management e alcuni operatori delle società estere controllate e partecipate.

Un appuntamento che segna un deciso cambio di passo, culturale e manageriale, per un Gruppo che si configura sempre più come una multinazionale o, meglio, come una Multidomestic Company che sta facendo dell’Europa il proprio mercato domestico. Un mercato dove operano o sono in procinto di avviarlo Trenitalia France (Francia); Ilsa (in Spagna da novembre); Hellenic Train (Grecia); C2C e Avanti West Coast (Regno Unito); Netinera e TX Logistik (Germania); Qbuzz (Olanda) e Roma-Rail (Romania)

Quello di FS Italiane sarà uno dei 42 padiglioni di InnoTrans, la fiera biennale giunta alla tredicesima edizione, che riaprirà i battenti dopo lo stop di 4 anni causato dalla pandemia da Covid-19. Sui 3.500 metri di binari dell’area esterna alla fiera, il Gruppo FS presenterà il nuovo treno regionale ibrido Blues, progettato e costruito da Hitachi Rail per Trenitalia (società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS) e i nuovi treni regionali di Netinera (secondo operatore del trasporto pubblico locale tedesco).

Sul fronte del trasporto merci e logistica, TX Logistik AG (Gruppo Mercitalia) presenterà la terza generazione della tecnologia NiKRASA, la soluzione che consente di caricare facilmente su rotaia anche i semirimorchi che non possono essere alzati con la gru per favorire, ulteriormente, l’intermodalità gomma – ferro.

Nell’area dedicata ai veicoli su gomma, inoltre, sarà esposto uno dei 32 autobus a idrogeno di Qbuzz, società controllata da Busitalia (responsabile del trasporto su gomma per il Gruppo FS). Gli autobus alimentati a idrogeno di Qbuzz, terzo operatore del trasporto pubblico locale in Olanda e pioniere nell’impiego di mezzi a trazione alternativa, sono impiegati quotidianamente nelle province olandesi di Groningen e Drenthe.

Negli incontri previsti con la stampa nazionale e internazionale Innotrans rappresenterà anche l’occasione per fare il punto sul percorso intrapreso dal Gruppo FS con il piano industriale 2022-2031, le strategie per fronteggiare alcune criticità insorte con le tensioni internazionali, la questione ambientale, l’avanzamento del PNRR, le innovazioni e i progetti nell’ambito del digitale e della connettività, l’autoproduzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: