PSC, gli amici pipistrelli

A Villa Fernandes un nuovo incontro del Portici Science Cafè sui pipistrelli, vero capolavoro di ingegneria evolutiva e eccellenti bioindicatori 

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI  – Dal civettuolo atrio di Villa Fernandes, in via Armando Diaz n. 144 di Portici, dalle 17.30 di mercoledì 24 marzo, in diretta streaming attraverso le pagine Facebook del Portici Science Cafè e di Villa Fernandes e di YouTube, sarà diffuso l’evento dal titolo Animali in città, i pipistrelli come modello ecologico di risposta della fauna all’urbanizzazione.

I pipistrelli e la loro sensibilità ai cambiamenti ambientali, punto focale dell’incontro saranno presentati «… con una luce diversa questi animali, considerandone l’ecologia nelle aree urbane, della cui biodiversità costituiscono una componente essenziale. Vittime da sempre di una fama negativa e non veritiera, i pipistrelli, vero capolavoro di ingegneria evolutiva, offrono servizi ecosistemici importantissimi, tra cui il controllo delle popolazioni di insetti nocivi all’agricoltura, alle foreste e alla nostra salute. Inoltre, quali eccellenti bioindicatori, si stanno rivelando importantissimi per lo studio delle dinamiche tra fauna selvatica e incendi».

Relatore d’eccezione sarà il naturalista ed ecologo, Danilo Russo, professore di ecologia al Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, responsabile dell’Unità di Ricerca Wildlife Research Unit.

Il docente napoletano, tra i massimi esperti europei di chirotteri, soprannominato l’amico dei pipistrelli, partendo dai risultati dello studio condotto negli ultimi quattro anni nell’area del Parco Nazionale del Vesuvio, a seguito dei famigerati incendi avvenuti nell’estate del 2017, illustrerà quanto le dodici diverse specie di questi animali crepuscolari o notturni, dalle svariate forme e dimensioni: peso da due grammi fino a un chilo, gli unici mammiferi in grado di volare, presenti nel territorio del vulcano «… siano utili e importanti nell’equilibrio dell’ecosistema».

Nel corso del nuovo appuntamento divulgativo, proposto dall’associazione culturale porticese, oltre a ben far risaltare l’importante ruolo svolto da questi animali selvatici, sarà sottolineato che i pipistrelli sono specie protette dalla legge, per cui «… è illegale catturarli o detenerli, nonché disturbarli o distruggere i loro rifugi».

L’incontro sarà introdotto dall’ingegnere Vincenzo Bonadies del Portici Science Cafè, coadiuvato dal biologo, naturalista, ornitologo, professore, scrittore, Maurizio Fraissinet, presidente dell’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale e componente del team dell’Unità di Ricerca Wildlife Research Unit.

Per ricevere maggiori e più dettagliate informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: