Cinema e Fotografia a Palazzo Zevallos Stigliano

NAPOLI – Alle gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano in via Toledo, sede museale di Intesa Sanpaolo v enerdì 29 aprile alle 17.30 si terrà il terzo dei quattro appuntamenti con le conversazioni sulla fotografia: giornalismo, social network, cinema, arte e filosofia.

Dopo i primi due incontri, dedicati al Fotogiornalismo nell’era dei social-network e a Fotografia e Arte, che hanno registrato il tutto esaurito, il terzo, è dedicato a Cinema e Fotografia.

Fotografi di scena, registi, scrittori e sceneggiatori si confronteranno sulle implicazioni della Fotografia nel Cinema, sulle potenzialità del linguaggio fotografico rispetto a quello cinematografico e sull’intreccio tra le due forme d’arte, rispondendo a quesiti, curiosità e dubbi del pubblico presente in sala.

All’incontro saranno presenti i fotografi di scena Gianni Fiorito e Angelo Turetta, la regista Antonietta De Lillo e lo scrittore e sceneggiatore Maurizio Braucci.

Le Conversazioni sulla fotografia nascono dall’esigenza di maggiore educazione visiva, una richiesta che arriva da tutti quelli che, ogni giorno, si avvicinano sempre più alla fotografia e alle sue effettive potenzialità.

Gianni Fiorito. Nato nel 1959 a Napoli, dove vive e lavora, dal 1980 svolge l’attività di fotogiornalista con particolare attenzione alla complessa realtà napoletana, documentando, tra l’altro, il fenomeno camorristico e l’illegalità diffusa, la realtà sociale e urbanistica delle periferie, la dismissione della città contemporanea e la trasformazione del paesaggio urbano.

Angelo Turetta. Diplomato all’Accademia di Belle Arti, inizia fotografando l’avanguardia teatrale negli anni ’70 – ’80. Dal 1982 lavora con l’Agenzia Contrasto come ritrattista e reporter, seguendo in prevalenza temi sociali e di attualità nazionali (con particolare attenzione alla città di Roma) e internazionali.

Antonietta De Lillo. Nata a Napoli il 6 marzo 1960, si laurea in discipline delle Arti e dello Spettacolo presso il DAMS di Bologna e inizia la sua carriera professionale come fotoreporter per diversi quotidiani e settimanali.

Maurizio Braucci. Nato a Napoli nel 1966, scrittore e sceneggiatore, pubblica nel 1999 il romanzo Il mare guasto. È coautore di sceneggiature di film diretti da Matteo Garrone, Abel Ferrara, Leonardo Di Costanzo, Francesco Munzi, Pietro Marcello e altri. Come drammaturgo ha collaborato con i registi teatrali Marco Martinelli e Armando Punzo. Promuove progetti sociali con gli adolescenti e le fasce marginali. Nel 2008 è stato nominato “Operatore sociale onorario della Regione Campania”.

Il quarto e ultimo appuntamento con le Conversazioni sulla Fotografia, La trasversalità dello sguardo: una riflessione filosofica e di genere, è in programma venerdì 6 Maggio alle 17.30

I relatori saranno Stefania Tarantino, filosofa delle università Università Federico II e Orientale, le fotografe Luisa Menatti Moretti e Francesca Cesari, e Manuela Cigliutti e Barbara Silbe, fondatrici d eltrimestrale fotografico EyesOpen Magazine.

Conversazioni sulla fotografia è un evento organizzato in collaborazione con ILAS, De Cesare foto rivenditore, Camera Service/Canon Campania.

Gli incontri sono coordinati da Cesare Accetta, Mario Laporta e Ugo Pons Salabelle.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. È consigliata la prenotazione.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: 0817917233; Numero verde 800.454229; info@palazzozevallos.com; www.gallerieditalia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le Conversazioni sulla fotografia nascono dall’esigenza di maggiore educazione visiva, una richiesta che arriva da tutti quelli che, ogni giorno, si avvicinano sempre più alla fotografia e alle sue effettive potenzialità.

Gianni Fiorito. Nato nel 1959 a Napoli, dove vive e lavora, dal 1980 svolge l’attività di fotogiornalista con particolare attenzione alla complessa realtà napoletana, documentando, tra l’altro, il fenomeno camorristico e l’illegalità diffusa, la realtà sociale e urbanistica delle periferie, la dismissione della città contemporanea e la trasformazione del paesaggio urbano.

Angelo Turetta. Diplomato all’Accademia di Belle Arti, inizia fotografando l’avanguardia teatrale negli anni ’70 – ’80. Dal 1982 lavora con l’Agenzia Contrasto come ritrattista e reporter, seguendo in prevalenza temi sociali e di attualità nazionali (con particolare attenzione alla città di Roma) e internazionali.

Antonietta De Lillo. Nata a Napoli il 6 marzo 1960, si laurea in discipline delle Arti e dello Spettacolo presso il DAMS di Bologna e inizia la sua carriera professionale come fotoreporter per diversi quotidiani e settimanali.

Maurizio Braucci. Nato a Napoli nel 1966, scrittore e sceneggiatore, pubblica nel 1999 il romanzo Il mare guasto. È coautore di sceneggiature di film diretti da Matteo Garrone, Abel Ferrara, Leonardo Di Costanzo, Francesco Munzi, Pietro Marcello e altri. Come drammaturgo ha collaborato con i registi teatrali Marco Martinelli e Armando Punzo. Promuove progetti sociali con gli adolescenti e le fasce marginali. Nel 2008 è stato nominato “Operatore sociale onorario della Regione Campania”.

Il quarto e ultimo appuntamento con le Conversazioni sulla Fotografia, La trasversalità dello sguardo: una riflessione filosofica e di genere, è in programma venerdì 6 Maggio alle 17.30

I relatori saranno Stefania Tarantino, filosofa delle università Università Federico II e Orientale, le fotografe Luisa Menatti Moretti e Francesca Cesari, e Manuela Cigliutti e Barbara Silbe, fondatrici d eltrimestrale fotografico EyesOpen Magazine.

Conversazioni sulla fotografia è un evento organizzato in collaborazione con ILAS, De Cesare foto rivenditore, Camera Service/Canon Campania.

Gli incontri sono coordinati da Cesare Accetta, Mario Laporta e Ugo Pons Salabelle.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. È consigliata la prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: