E l’Arena Flegrea diventa indoor …

NAPOLI – È ormai certo: il prossimo 4 novembre, l’Arena Flegrea,  non apre semplicemente la programmazione di una nuova stagione, ma si appresta a vivere definitivamente una nuova vita.

Per la prima volta nella storia dell’Arena, una gestione ultra decennale e senza più interruzioni di un monumento di grandiosa bellezza, che fu concepito con l’ambizione di essere un luogo tutt’altro che convenzionale, ha portato a scelte che superano i luoghi comuni.

arena-indoor

E cosa accadrà negli ampi foyer tra poco?… Per la prima volta, gli oltre 5000 m² interni, completamente restaurati, saranno il nuovo accogliente ed elegante ritrovo di eventi invernali partenopei, in cui gli ospiti potranno lasciarsi avvolgere da un’atmosfera piacevole e frizzante, e la sorpresa sarà la padrona di casa, tutte le volte! E a partire dal prossimo 4 novembre, i venerdì saranno targati Arena Indoor.

Cos’è l’Arena Indoor? Una porzione di foyer, che possiamo definire spazio raccolto, secondo il concetto di relatività, se rapportato alle mastodontiche proporzioni di un teatro destinato ai grandi eventi, e ai 6000 spettatori, ma di fatto, una superficie di oltre 700 m², un ambiente completamente reinventato, che sarà inaugurato e presentato al pubblico in occasione del primo evento, venerdì 4 novembre, in cui ritroveremo artisti di grande bravura, pronti a stupirci per la qualità delle performance e sempre pronti a sperimentare. E la musica non sarà sola: sul palco le arti si fonderanno, e i generi varieranno, e tutti saranno protagonisti e spettatori.

I talenti campani degli Ondanueve String Quartet hanno sposato il progetto dell’Arena, e sono pronti a portare in scena la loro arte in un modo mai sperimentato prima.

Il pubblico verrà trasportato dal ritmo irresistibile delle note rock, scaturite dai 5 archi più emozionanti nel nostro panorama con i quattro musicisti dalla raffinata scelta di diversi linguaggi musicali. E non solo, anche il ballo interverrà, perché non c’è buona musica, senza il giusto volteggio.

Già dall’ingresso si pregusteranno le emozioni: parcheggiata comodamente la propria auto negli ampi parcheggi adiacenti, si accederà al foyer dal piazzale di 8000 m² illuminato. Qualcuno accoglierà e inviterà a salire la gradinata di travertino bianco e … La notte sembrerà non finire mai, già catturati dalla musica coinvolgete del DJ set.

L’Arena Indoor, è stata pensata per far star bene chi ama stare comodamente seduto al proprio tavolo con gli amici, gustarsi lo spettacolo, ordinare il proprio drink, ochi non resiste quando l’energia arriva dritta al cuore e la musica trascina e si deve ballare.

Ma non finisce qui! L’Arena Flegrea sarà ancora tante cose: a partire da quest’anno i foyer accoglieranno eventi privati, mostre d’arte, serate di gala ecc.

Ed ancora dal 14 novembre al 5 dicembre l’Arena ospiterà la mostra  Made in culture, esposizione che porta il titolo di un progetto culturale ad ampio raggio dell’Associazione Premio Elsa Morante – onlus, con quadri della pittrice italo-berlinese Mariella Ridda e sculture di Mario Cicalese.

Ma non si puà svelare tutto ora:  ogni evento sarà annunciato nel nuovo sito web www.arenaflegra.com, e in tempo reale le novità saranno comunicate sulla pagina Facebook @ArenaFlegreaEtes.

Ingresso unico 5,00 euro. Acquisto biglietti e prenotazione tavoli www.etes.it

Aree Parcheggio: da via Terracina o da viale Kennedy.

(La foto di copertina è di Antonietta Montagano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: