Maggio, cammino di Fede

Canale 21 si conferma televisione della comunità consentendo ai fedeli di seguire gli importanti appuntamenti liturgici del mese di maggio

L’emittente Canale 21 trasmetterà in diretta tutti i più importanti appuntamenti religiosi del mese di maggio a Napoli ed in Campania.

Sabato 1 maggio dalle ore 17.30 appuntamento con il Miracolo di San Gennaro, il primo presieduto dal nuovo Arcivescovo di Napoli Monsignor Domenico Battaglia.

Sabato 8 maggio dalle ore 10 l’attesissima Supplica alla Madonna del Rosario di Pompei.

Nella diretta del Miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro, le restrizioni Covid-19 impediranno lo svolgimento della tradizionale processione verso la Basilica di Santa Chiara. Anche l’accesso al Duomo di San Gennaro sarà fortemente limitato. I telespettatori di Canale 21 potranno vivere così ogni istante del solenne rito, la Santa Messa, il messaggio dell’Arcivescovo, le preghiere per invocare il prodigio del Patrono della Città. Nell’ultimo appuntamento dello scorso 16 dicembre il sangue non si è sciolto. e questo aumenta, se possibile, ancor di più l’attesa del Miracolo.

Ugualmente, la celebrazione della Santa Messa e della Supplica di Pompei dell’8 maggio prevede limitazioni alla presenza dei fedeli, che così potranno seguire l’importante appuntamento dell’Ora del Mondo grazie alla diretta di Canale 21.

La preghiera alla Madonna del Rosario – composta dal Beato Bartolo Longo, fondatore del Santuario di Pompei – sarà guidata dal Cardinale Marcello Semeraro Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, dall’Arcivescovo di Pompei monsignor Tommaso Caputo e dal Clero della Prelatura di Pompei. La recita della Supplica sarà replicata nella medesima giornata alle ore 18.30.

Come di consueto, Canale 21 trasmette alle ore 6.30 il Buongiorno a Maria ( mese di maggio dal lunedì al sabato) ed alle ore 7 la Celebrazione della Santa Messa (tutti i giorni): ogni nuova giornata inizia con la meditazione e la preghiera.

Le indispensabili limitazioni Covid-19 limitano o impediscono – ha dichiarato l’editore di Canale 21 Paolo Torino – la partecipazione dei fedeli agli appuntamenti liturgici più sentiti ed importanti di primavera. Canale 21 si conferma con le sue trasmissioni la televisione della comunità consentendo a tutti di vivere questi momenti di grande importante spirituale. Vivremo insieme un’esperienza di preghiera e speranza personale e collettiva.

Il commento liturgico delle due tradizionali celebrazioni del mese di maggio è affidato al giornalista Peppe Iannicelli con gli interventi di Antonio Salamandra. Il VG21 diretto da Gianni Ambrosino dedicherà agli appuntamenti religiosi servizi, interviste e collegamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: