Prevenzione e sicurezza a Portici

PORTICI (NA) – Nella sala della Protezione Civile giovedì 28 dicembre l’assessore comunale alla Sicurezza e Comuicazione avvocato Maurizio Capozzo in conferenza stampa ha fatto il bilancio dell’anno in materia di prevenzione e sicurezza, mettendo in risalto la capillare presenza della Polizia Municipale sul territorio, che ha portato ad incrementi non solo della sicurezza ma anche degli aspetti economici derivanti dalle sanzioni amministrative comminate, che comunque costiuiscono linfa per le casse comunali in pre-dissesto.

Al tavolo con lui il comandante V.V.U.U. colonello Gennaro Sallusto, il consigliere comunale Luigi Scognamiglio, oltre ad alcuni ufficiali del Corpo di Polizia locale.

Una lunga disamina, quella dell’assessore Capozzo, sull’efficienza, rispondenza alle esigenze della cittadinanza e funzionalità degli uomini del colonnello Sallusto: i loro compiti spaziano dai controlli sulle infrazioni stradali a quelle commerciali, dal controllo sugli abusi edilizi all’espletamento di atti amministrativi, alla viglilanza sulle irregolarità nella zona mercato e dei bed&breakfast della città.

Maurizio Capozzo non ha poi tralasciato l’aspetto del back office della sicurezza, lodando il lavoro dei responsabili amministrativi della Polizia Municipale che devono espletare un volume di pratiche davvero notevole.

Il controlo su una cittadina viva e poliedrica come Portici che, sebbene lontana dalla densità abitativa degli anni ’60, rimane difficile da governare: è un piccolo centro di 4 km² e nello stesso tempo ricca di attrattori turistici e di una fervida vocazione culturale. È quindi una città che accoglie costantemente persone dei comuni limitrofi, creando seri problemi non solo di viabilità ma di sicurezza.

Inoltre il trend della età della popolazione è in aumento, con tutti i problemi che questo aspetto comporta.

Il comandante Sallusto ha tenuto soprattutto a sottolineare quanto sia poco agevole per il Corpo dei V.V.U.U. agire sul territorio tenendo conto di tutte le diverse problematiche. Un  ringraziamento è stato rivolto alla Capitaneria di Porto, all’Associazione Nazionale Carabinieri, alla Protezione Civile e ad altre associazioni di volontariato che con la loro attività supportano e completano il controllo del Comune di Portici.

La conferenza stampa si è conclusa con un simpatico brindisi al nuovo anno, con la promessa di rincontrarsi al più presto per illustrare le progettualità in cantiere per il 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: