Saggio di fine anno del Musical Center Dance

di Antonio Vitale

NAPOLI – Al Teatro Bellini in via Conte di Ruvo  sabato 2 giugno  é andato in scena lo spettacolo di fine corso della scuola Musical Center Dance Works diretto dal Maestro Ettore Squillace, un meraviglioso succedersi di performance danzanti e non solo.

Squillace vanta una preparazione artistica conseguita alla scuola di ballo di Roma dei Maestri Renato Greco e Mariateresa Dal Medico, dove si è diplomato.

Ha approfondito ulteriormente i suoi studi in vari centri in Italia e all’estero alternando la preparazione in modern jazz e danza classica a quella in canto, recitazione e tiptap. Nelle sue esperienze si intrecciano spesso i ruoli di ballerino, cantante, attore e coreografo ideatore.

Ettore Squillace è direttore del Musical Center Dance Works Studio 1 dove riesce a trasmettere ai suoi allievi la passione per la danza in particolare, ma anche verso le altre forme interpretative che portano al genere musical attraverso la recitazione, il canto  e la caratterizzazione dei personaggi.

02 Dancework saggio D. moderna

Il saggio di fine anno accademico al Teatro Bellini, nel centro storico di Napoli,  ha visto la passerella di tutti gli allievi, in particolare dei corsi delle piccole danzatrici in erba, alle ragazze di quelli intermedi, per poi terminare con le allieve di quelli più avanzati che hanno conseguito il titolo finale di danza.

03 Dancework saggio bambine e ragazze

Lo spettacolo è durato oltre tre ore, trascorse piacevolmente fra momenti di emozione e di divertimento, suddiviso in due tempi. Il primo è stato prettamente tecnico con performance di danza classica e moderna, mentre il secondo è stato un vero e proprio musical ambientato a Napoli, dove sono stati messi in risalto alcuni aspetti critici della città, un excursus fra tradizione, problematiche sociali, carenza atavica di lavoro. Di contro, sono state sottolineate le potenzialità turistiche che andrebbero incrementate attraverso una maggiore valorizzazione del territorio.

Toccati anche altri temi, come quello della micro e macro criminalità, le grandi opere incompiute come la LTR, la vita caotica del traffico stradale: qui Pulcinella, interpretato magistralmente da Ettore Squillace, ha messo in evidenza le difficoltà della società partenopea, ma proprio nel momento in cui stava per togliersi la maschera in segno di resa, cantando il celebre brano di Pino Daniele Terra mia, decide di rimettersela dando spazio alla speranza.

Davvero una serata indimenticabile.

La scuola di Danza del Maestro Ettore Squillace è in via Marco Aurelio Severino 57 -Napoli

01 dancework saggio D.Classica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: