Spazio, geopolitica e astropolitik

The Universe Game – Lo Spazio dalla Geopolitica alla Astropolitik, la Conferenza che si terrà alla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare.

CASERTA – Organizzata alla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare dal Club Atlantico di Napoli, dall’Università della Campania Luigi Vanvitelli e dal CIRA | Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, la Conferenza nazionale sullo Spazio vedrà la partecipazione di alti rappresentanti del mondo istituzionale, accademico ed industriale per discutere del ruolo attuale dell’Italia nel contesto europeo e internazionale e delle politiche di utilizzo dello Spazio a scopo di sicurezza, esplorazione, osservazione, monitoraggio e sfruttamento commerciale.

Introdurranno i lavori gli interventi istituzionali del Sottosegretario di Stato dottor Giuseppe De Cristofaro su delega del Ministro Università e Ricerca professor Gaetano Manfredi e dell’Ammiraglio Sq. Carlo Massagli, Consigliere Militare PCDM | Presidenza del Consiglio dei Ministri e Segretario COMINT | COMitato INTerministeriale per le politiche relative allo spazio e all’aerospazio.

Le conclusioni saranno affidate all’ingegner Giuseppe Morsillo, Presidente del CIRA, e all’ ingegner Giorgio Saccoccia, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Le conclusioni saranno affidate all’ ingegner Giuseppe Morsillo, Presidente del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA), e all’ingegner Giorgio Saccoccia, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

In particolare, nell’ambito delle due tavole rotonde, il Convegno si propone di analizzare lo scenario geopolitico mondiale che si è andato delineando in questi anni e che sta profondamente influenzando le attività spaziali, anche con la progressiva militarizzazione dello Spazio resa esplicita dalla costituzione delle Forze Armate spaziali negli Stati Uniti e in Francia.

Il nostro Paese avverte dunque la  necessità di saper cogliere le opportunità che derivano dallo Spazio adottando le giuste politiche di supporto alla crescita di tutte le realtà di eccellenza – università, centri di ricerca e industrie – presenti in Italia è oggi sempre più stringente.

In questo senso il recente accordo USA-Italia per una cooperazione nel programma Artemis della NASA per l’esplorazione lunare rappresenta un importante passo del nostro paese verso una decisa collocazione geopolitica nello Spazio.

Il rilancio economico del Paese non può prescindere dai settori strategici ad alta innovazione, come quello spaziale, capace di ricadute positive e trainanti per l’intera economia nazionale.

Un pensiero riguardo “Spazio, geopolitica e astropolitik

  • 6 Ottobre 2020 in 18:02
    Permalink

    In questo senso il recente accordo USA-Italia per una cooperazione nel programma Artemis della NASA per l’esplorazione lunare rappresenta un importante passo del nostro paese verso una decisa collocazione geopolitica nello Spazio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: