Una giornata all’Anfiteatro Flavio

POZZUOLI (NA) – Il Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli domenica 3 marzo  promuove Una giornata russa all’Anfiteatro Flavio, un evento in cui viene sublimato l’interscambio culturale tra la Campania (e l’Italia) e la Russia.

L’ampia comunità russofona della regione potrà avere accesso gratuito allo straordinario sito archeologico flegreo, e vivere l’esperienza culturale con una doppia visita guidata: prima in lingua russa e poi in italiano, nel solco dell’interazione tra la Federazione Russa e l’Italia che il Consolato a Napoli favorisce da sempre.

Così ha sottolineato il Console Vincenzo Schiavo: «Sarà una giornata di grande accoglienza e ospitalità in cui ancora una volta si incontrano e si intrecciano la cultura italiana con quella russofona. È, inoltre, un’opportunità per l’ampia comunità russa della nostra regione per incontrarsi e migliorare ulteriormente l’integrazione con il nostro territorio, nel solco di un rapporto ormai privilegiato tra la Campania e la Russia. Il Consolato è sempre più impegnato per essere di sostegno ai tanti cittadini russi presenti nella nostra regione».

All’interno del Parco Archeolgico dei Campi Flegrei, l’Anfiteatro Flavio è uno dei due anfiteatri romani esistenti a Pozzuoli e risale alla seconda metà del I secolo d.C.

Secondo solo al Colosseo e all’anfiteatro di Capua per capienza, si trova tra la via Domitiana e la via per Napoli.

Interessante la visita ai sotterranei dell’AnfiteatroLo scambio interculturale Campania-Russia è anche assicurato con stand e laboratori per bambini e adulti, da un lato per far conoscere alla comunità russa la storia del territorio in cui vivono e dall’altro far scoprire ai visitatori italiani la cultura russa attraverso punti info, laboratori creativi, attività ludiche ed esecuzioni musicali.

La giornata inizia alle 10 all’Anfiteatro Flavio: il Console Onorario Vincenzo Schiavo accoglierà i visitatori con un saluto. Di seguito la visita guidata in russo e in italiano (a cura dei ragazzi del progetto Globus.ru) e poi le singole visite in russo (a cura della guida Levchenkova) e in italiano (a cura dell’associazione “Maksim Gor’kij”).

Chiuderà la giornata l’intervento musicale della soprano lirica E. Kozina-Claps (in collaborazione con Kotik e Caputo).

L’ingresso è gratuito in tutti i siti del Parco, grazie all’iniziativa del Mibac #domenicalmuseo.

Le visite guidate gratuite solo su prenotazione (parus_associazione@libero.it)

Il progetto, sostenuto e promosso dal Consolato Onorario della Federazione Russa di Napoli, è realizzato dalle associazioni PaRus, RUS, AURORA, Maksim Gor’kij.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: