CulturaSocietà

l’importanza della Fondazione FS

Fondazione FS: il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa e i suoi effetti positivi sul territorio, dall’economia locale alla mobilità

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI -Il nuovo record di presenze registrato nel 2023 al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa – 265mila visitatori – ha portato benefici tangibili anche all’economia del territorio.

Infatti, si è registrato un sensibile incremento delle attività commerciali nelle aree confinanti con il polo museale della Fondazione FS, senza dubbio generato dal crescente flusso di persone attratte dal Museo.

Si stima che oltre 500, tra esercizi commerciali e aziende, abbiano tratto vantaggi dalla rivitalizzazione dell’intera area: strutture alberghiere e di ristorazione, parcheggi, negozi. Senza dimenticare l’opportunità di lavoro offerta anche a guide turistiche, artigiani, artisti, e all’aumentato volume di affari per operatori del trasporto privato e pubblico.

Basti pensare che, proprio nel settore della mobilità, tutti i Pietrarsa Express programmati, e i regionali di Trenitalia, hanno viaggiato nel periodo dei Mercatini di Natale pieni in ogni ordine di posto, consentendo di raggiungere il sito nella maniera più comoda e conveniente.

 

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, infatti, è l‘unico che abbia una fermata del treno praticamente davanti al cancello d’ingresso.

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, situato tra Napoli e Portici, svolge un ruolo chiave nella conservazione e nella preservazione del patrimonio ferroviario italiano.

 

All’interno dei suoi capannoni in mostra pernamente di locomotive, carrozze, attrezzature e oggetti legati alla storia del Ferrovie Italiane e il loro sviluppo nel contesto storico, sociale ed economico dell’Italia.

Il Direttore del Complesso, avvocato Oreste Orvitti ha dichiarato: Alla luce dei risultati conseguiti, e dei benefici derivati, si può affermare che il Museo Ferroviario di Pietrarsa rappresenti oggi una vera e propria impresa culturale che porta lavoro, sviluppo economico e benessere nel territorio napoletano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: