CulturaScienza e Ambiente

Portici Campus, lo sguardo oltre

Portici meta del Turismo Scientifico in Campania, dopo Rischio, Risorsa, Resilienza è stata sottolineata la quarta R: la Rinascita del Pianeta

PORTICI (NA) – Nel Galoppatoio Reale coperto della Reggia borbonica, sede del Dipartimento di Agraria dell’Ateneo Federico II di Napoli, martedì 10 dicembre si è conclusa con grande successo  la XV edizione di Portici meta del Turismo Scientifico in Campania della Fondazione Portici Campus.

Iniziata lo scorso 4 novembre, la manifestazione è tesa a valorizzare i centri di ricerca del territorio, portando a conoscenza di tutti, in particolare delle scuole porticesi e dei loro allievi, il grande attrattore culturale e scientifico della città.

Foto by Carlo Halgamage

Il Direttore generale della Fondazione. dottor Bruno Provitera, ha dato inizio alla cerimonia delle Premiazioni insieme all’allenatore dell’ASD Budokan Portici, che lo ha coadiuvato nell’organizzazione della gara sportiva.

Il dottor Provitera ha consegnato i premi agli studenti  delle Scuole Primarie, Secondarie e Superiori che hanno preso parte a “Riparte Portici” | Stramezzaminimaratona amatoriale, la piccola competizione che si è svolta la scorsa domenica 1 dicembre all’interno del Parco della Reggia.

Le coppe e i pacchi dono sono stai offerti dagli sponsor Enzo Cafarelli per Euronics, Gianluigi Ascione per Nautica Tuttosport e il Ristopub GreenUp. A loro va un sentito ringraziamento.

Per la Primaria sono stati premiati Antonio Palumbo, Salvatore Focone, Francesco Perillo.

Per la Secondaria i premiati della categoria maschile sono stati Riccardo Khaldy, Nazar Katoimbas, Vittorio De Feis. Per la categoria femminile Alessandra Perillo, Giorgia Palma, Maria Adelaide Buonocore

Infine, per le Superiori, i premi per la categoria maschile sono andati a Luca Guida, Emanuele Ciotola e Michele De Feis. Per la categoria femminile a Eugenia Volpicelli e  Assia Esposito

Quindi, l’evento clou della giornata: la consegna delle Borse di Studio di 250 euro agli allievi delle scuole porticesi che si sono distinti:

  • Erik Ejrnais e Lucrezia d’Ambrosio del Liceo Scientifico Silvestri
  • Aurelio Peluso e Giuseppe Gentiletti del Liceo Classico Quinto Orazio Flacco
  • Alessandro Lucignano e Alessandro Guardato dell’I.T.S. Levi – I.P.S.I.A. F. Enriques
  • Alessia Russo e Michela Amelio dell’I.I.S. S. Nitti;
  • Chiara Palumbo e Valentina Davi per la Primaria,
  • Francesco Formicola e Claudia Altieri per la Secondaria dell’I.C. Santagata
  • Dalia Guardato e Federica Bianchi per la Primaria, Emmanuel Manzi e Oleksandra Kolisheva per la Secondaria dell’I.C. Don Bosco-Melloni
  • Valentina Bartiromo e Walter Magrini per la Primaria, Gaia Pesce e Chiara Romano per la Secondaria dell’I.C. Da Vinci-Comes
  • Fabrizio Di Macco e Margherita De Mato per la Primaria, Davide Mangiapane e Ciro Martinengo per la Secondaria dell’I.C. Don Peppe Diana
  • Francesca Pellegrino e Christian Castaldo per la Primaria, Salvatore Colella e Emily Mazzotta per la Secondaria dell’I.C. de Lauzieres.

È seguita dunque la premiazione del Comitato Scientifico, presieduto  per l’occasione dal direttore dell’ENEA Portici dottor Ezio Terzini. A insindacabile giudizio del Comitato le borse di studio sono state assegnate ai lavori presentati dagli Istituti Comprensivi:

  • C. C.Santagata;
  • C. F. de Lauzieres;
  • C. Don Bosco-Melloni.

Per il concorso fotografico è stato premiato l’I.C. C.Santagata.

Per i videoclip presentati dalle Scuole Superiori è stato premiato l’I.I.S. F.S. Nitti.

Si è vissuto un momento di commozione quando il sindaco dottor Enzo Cuomo, intervenuto alle premiazioni, ha consegnato in diretta Whatsapp la borsa di studio a Salvatore Colella, un giovane guerriero che si trova ricoverato in ospedale. Tra l’entusiasmo dei compagni di classe, al piccolo Salvatore è stato comunicato dal Primo cittadino che il prossimo anno avrà il compito di accendere le luci natalizie della Città. L’onore quest’anno è toccato a Luca, altro piccolo guerriero porticese.

Il coffee break di metà mattinata è stato allietato dalla ottima musica dei fratelli De Luca, Alan, Breno e Gustavo, con la voce di Lucilla Arace e la tastiera di Andrea Ferrara.

Alla ripresa dei lavori, il Comitato Scientifico ha infine assegnato il Premio per la Ricerca all’ANISN | Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali,  consegnato dal sindaco Cuomo.

L’ANISN prepara i ragazzi che partecipano alle Olimpiadi Internazionali delle Scienze Biologiche. Sono stati selezionati dieci studenti che saranno ospitati nella città di Portici e preparati sia dal Dipartimento di Agraria che dalla dottoressa Stefania Grillo del CNR-IGV.

LoSpeakersCorner  ha raccolto una dichiarazione dal professor Nicola Di Muzio, Dirigente scolastico dell’I.C. C.Santagata: «Il nostro Istituto aderisce con entusiasmo a questa manifestazione perchè sollecita gli alunni su tematiche importantissime che, spesso, nell’attività ordinaria della scuola non possono essere curate come meritano. Questi stimoli esterni danno perciò l’input per proseguire questa attività formativa anche oltre la semplice manifestazione. I temi attuali dell’Ambiente, del mangiare sano, del vivere in armonia con il proprio corpo sono da sempre obiettivi della Scuola. Cerchiamo sempre di favorire queste  iniziative. C’è da dire che a volte questa didattica “insolita” si rivela molto più produttiva delle lezioni in classe. Come Istituto aderiamo a molti progetti, ma non siamo un progettificio: il nostro scopo non è solo insegnare a studiare, ma far crescere i ragazzi portandoli a diventare cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri

Anche il dottor Ezio Terzini ha rilasciato una dichiarazione: «Questa manifestazione è sempre più focalizzata sulla costruzione del sapere a Portici, una cittadina dove è possibile seguire l’intero percorso dell’istruzione, dalla scuola materna fino alla specializzazione post-laurea. Questo patrimonio va curato, assistito nelle difficoltà: le risorse che Portici Campus mette a disposizione delle scuole sono senz’altro ben spese. Infatti il Comitato Scientifico ha designato l’ANISN per il conferimento del Premio per la Ricerca: questa associazione rappresenta la Ricerca “potenziale”, che forma giovani provenienti da tutt’Italia che sono l’eccellenza in questo campo, pur muovendosi tra mille difficoltà. È un obbligo morale, quindi, per i centri di Ricerca aiutare e supportare queste piccole realtà

Ha concluso il direttore della Fondazione dottor Bruno Provitera: «IX edizione della rassegna scientifica “Portici meta del turismo scientifico in Campania”: posso dirmi davvero soddisfatto del risultato conseguito in termini di partecipazione ed interesse sugli argomenti selezionati dal Comitato Scientifico per il mondo scolastico. Abbiamo avuto un proficuo riscontro quando sono stati esaminati i lavori prodotti dalle scuole per il concorso video-fotografico indetto dalla Fondazione. Notevole il grado di preparazione di tutte le scuole porticesi sui temi ambientali trattati. Questa giornata conclusiva ha visto protagonisti gli alunni di ogni ordine e grado i loro docenti tutor e i rispettivi Dirigenti scolastici intervenuti ad ogni premiazione. Un grazie al Comitato Scientifico che rappresenta la vera anima della Fondazione ed al presidente professor Matteo Lorito. Un grazie va al sindaco Cuomo che ha sempre creduto nelle potenzialità della Fondazione per coltivare la rete dei rapporti istituzionali tra scuole, Centri di Ricerca e Comune. In particolare, un ringraziamento va al Governatore De Luca e alla Regione Campania, partner istituzionale della Fondazione: il suo contributo economico ha permesso di realizzare questa interessante manifestazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: