Insieme per la salvaguardia della Galleria Umberto I

di Antonio Vitale

NAPOLI –  Ospite della Casa Ascione in piazzetta Matilde Serao 19, nell’angiporto del monumento umbertino, si è riunito il Comitato Galleria Umberto Primo, per presentare il programma di incontri ed eventi che si terranno nell’arco del mese.

Il Comitato, costituito da esponenti del mondo della cultura e dell’arte, propone una serie di conferenze atte a promuovere il recupero della storica galleria costruita fra il 1887 ed il 1890 per offrire ai napoletani un punto di incontro al coperto con esercizi commerciali di ogni genere e con una struttura architettonica che rispettasse la presenza di luoghi d’arte presenti nelle immediate vicinanze, come il Teatro di San Carlo, il Palazzo Reale, il Maschio Angioino e la basilica di San Francesco di Paola, prospiciente la Piazza del Plebiscito.

Emilia Leonetti e Maria Eosaria De Divitiis
Emilia Leonetti e Maria Eosaria De Divitiis

La riunione è stata aperta da Emilia Leonetti, presidente del comitato esecutivo, già Consigliere della Municipalità di Chiaia, che ha ribadito il suo impegno civile e politico per la città ed i suoi luoghi di prestigio.

Significativa la presenza di Maria Rosaria de Divitiis, presidente del FAI Campania, che ha ribadito l’impegno del sodalizio anche in questo progetto di recupero di uno dei posti più belli del centro storico cittadino.

area-espositiva-del-museo-di-casa-ascione

L’ospitalità della famiglia Ascione, veramente squisita,   presente nell’angiporto del complesso con la sua Casa, dove trova posto anche l’esposizione museale sull’arte della lavorazione del corallo, tipica di Torre del Greco, e quindi direttamente interessata a far rifiorire questo angolo della città che di recente si è reso protagonista di fatti di cronaca spiacevoli come la morte di Salvatore Giordano, il quattordicenne colpito dalla caduta dei calcinacci caduti proprio dalla Galleria ed i recenti episodi di vandalismo all’interno della struttura con scorribande di motorini durante la notte.

Claudio Tudisco
Claudio Tudisco

Al convegno sono stati presenti anche il giornalista Luigi Necco, il dottor Claudio Tudisco, l’architetto Fabio Mangone e il professor Mauro Giancaspro.

fra-i-partecipanti-il-giornalista-luigi-necco

Da annoverare nel comitato di onore nomi di rilievo come il professor Aldo Masullo, il giornalista  Pietro Gargano, l’architetto Ugo Carughi ed altri illustri rappresentanti della cultura partenopea.

Il prossimo incontro è in programma  per il 4 ottobre con Maria Rosaria de Divitiis  con I Luoghi del cuore e Luigi Necco con Perchè amare la Galleria.

Seguiranno altri incontri l’11 ottobre il 18 ottobre e il 25 ottobre con altre tematiche ed altri relatori.

Maggiori informazioni e prenotazioni per gli incontri: 081.421111 e 329.3178568

Un pensiero su “Insieme per la salvaguardia della Galleria Umberto I

  • 5 Ottobre 2016 in 21:42
    Permalink

    per prima cosa combierei il nome… Umberto Primo fa pena.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: