Salviamo i monumenti napoletani

NAPOLI – Un cavalletto a disposizione di chi vuole dipingere uno scorcio di via Monteoliveto.

Questa simpatica iniziativa vuole far sì che  la bellezza della città diventi una risposta alla bruttezza, contribuendo a contrastare il vandalismo dilagante che deturpa tantissimi monumenti napoletani con graffiti che nulla hanno di artistico. È perciò importante aderire a queste semplici proposte per dimostrare quanto si ami la città, a differenza degli stolti, che con le loro azioni insensate e orrende mostrano solo disamore.

cavalletto1

Così i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri di Municipalità, Salvatore Iodice e Rosanna Laudanno: «Napoli si arricchisce sempre più di iniziative, anche piccole, tese a rendere la città più bella e soprattutto più accogliente per i napoletani e per le migliaia di turisti che continuano a sceglierla per le sue bellezze storiche e artistiche e per la sua storia culturale e sociale. In via Monteoliveto, in via del Chiostro, la seconda Municipalità ha fatto installare un cavalletto a disposizione di quanti vogliono dipingere quello scorcio della città particolarmente affascinante. Sono piccoli gesti che dimostrano l’amore per la città di tanti che la amano davvero e la difendono e valorizzano anche con piccoli gesti come questi che andrebbero replicati anche in altre Municipalità perché i quartieri di Napoli sono pieni di zone meno conosciute di quelle solitamente frequentate che pure meritano attenzione».

Per lanciare questa iniziativa i Verdi questo chiedono una mobilitazione: che i napoletani si facciano fotografare davanti a un monumento per il quale chiedono una maggiore tutela e poi postino l’immagine sui social.

È una goccia nel mare, ma si spera servire a sensibilizzare i vandali, almeno quelli che non sono del tutto e irrimediabilmente stolti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: