La mafia non uccide solo d’estate

NAPOLI – II Circolo Posillipo martedì 15 gennaio alle 17 ospiterà la presentazione del libro La mafia è buona!, edito da Rogiosi, scritto dal Magistrato della DDA Catello Maresca e dal giornalista “scomodo” Paolo Chiariello.

L’evento, moderato dal giornalista Dario Sarnataro, è organizzato da Confesercenti Interprovinciale e sarà l’occasione per parlare del volume ma anche di Napoli e della criminalità in Italia. Al dibattito parteciperanno, oltre ai due Autori, anche il Presidente della Confesercenti Interprovinciale, Vincenzo Schiavo, il Presidente Interprovinciale della Faib (Federazione Autonoma Italiana Benzinai )/Confesercenti Giuseppe Barretta e altri ospiti di importanza rilevante.

Il magistrato Catello Maresca cui si deve la cattura di Michele Zagaria, il capoclan dei Casalesi. Ha esercitato le funzioni di pubblico ministero antimafia per 10 anni, e attualmente è Sostituto Procuratore della Repubblica Gruppo Antiterrorismo e Reati contro la Pubblica Amministrazione. Al suo attivo la pubblicazione di diversi testi, tra i quali Male Capitale e Senso di Marcia e L’ultimo bunker. Con l’editore Rosario Bianco dell’Associazione Arti e Mestieri promuove la formazione professionale dei ragazzi disagiati.

Il giornalista Paolo Chiariello è stato il vincitore del Premio Caponnetto 2018, dedicato ai cronisti minacciati dalle mafie. Le sue inchieste sulla camorra e sul traffico dei rifiuti in Italia e all’estero gli hanno valso il Premio Siani nel 2007 e il Premio Cronista dell’anno nel 2008. È stato inviato di Skytg24, e ha lavorato anche per la Rai. Ha pubblicato anche alcuni libri, come I sogni dei bambini di Scampia e Monnezzopoli.

«La mafia non uccide solo d’estate. La mafia ci uccide tutti i giorni, sporcando il nostro passato, sfruttandoci nel presente, privandoci del futuro. In questo libro proviamo a spiegare perché la mafia non è stata sconfitta e perché la parola mafia è sparita da anni dall’Agenda politica del Paese».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *